Post

Visualizzazione dei post da marzo 29, 2016

Quel violino tzigano... dall'Italia in giro per il mondo...

Immagine
Il 1934 non era ancora terminato quando Cesare Andrea Bixio e il paroliere Bruno Cherubini, conosciuto circa dieci anni prima e con il quale aveva già firmato decine di canzoni di successo, depositarono lo spartito di "Violino Tzigano", un tango come tanti altri, in quegli anni nei quali questo tempo e questo ballo era sicuramente tra i più usati... e abusati del momento.


Certo gli autori erano già molto conosciuti e apprezzati, avendo fatto la fortuna di cantanti importanti quali Aurelio Gabrè o Ines Talamo con innumerevoli canzoni di successo quali Miniera, Il tango delle capinere e Parlami d'amore Mariù scritta appositamente per Vittorio De Sica, un giovane attore napoletano che l'avrebbe dovuta cantare in uno dei primi film sonori del periodo.
La fama della coppia Bixio-Cherubini aveva già da tempo varcato i confini nazionali, tanto che nel 1931 la diva francese Mistinguett si era appositamente recata a Milano ove la coppia aveva fondato la propria casa editrice, p…

"Ho visto un re..." tre anni fa ci lasciava Enzo Jannacci

Immagine
Il 29 marzo di tre anni fa era quasi verso sera quando arrivò la notizia della morte di Enzo Jannacci. Sperammo tutti in una bufala, si rincorrevano conferme e smentite, ma la notizia era vera. Vincenzo Jannacci, cantante e cabarettista milanese di origini pugliesi, medico cardiologo, protagonista dello spettacolo italiano dagli anni Cinquanta fino agli anni 2000, aveva alla fine perso la sua battaglia contro il cancro. Aveva 77 anni.


Ironico, stralunato, con quel linguaggio apparentemente incomprensibile, fatto di parole smozzicate, biascicate, quel parlarsi addosso. Sapeva essere leggero, nel senso migliore del termine: leggero, ma non vuoto di contenuti nonostante molte canzoni demenziali.  Con lui è scomparso non solo un pezzo di storia del teatro e dello spettacolo, ma anche un po' di quell'Italia che non c'è più e che continua a vivere attraverso le sue canzoni, vecchie, ma attuali come non mai. Straordinari i suoi duetti con l'amico Giorgio Gaber di cui, in occasio…

"Cara Radio"... arriva la primavera!

Immagine
Avete perso l'appuntamento con Cara Radio, ieri pomeriggio? Nessun problema, il programma settimanale che soddisfa le vostre richieste musicali, condotto come sempre da Walter Martinelli, torna in replica mercoledì alle 21 e giovedì alle 10.  Se avete richiesto qualche canzone che non sentivate da tempo e che proprio non riuscite a trovare, non perdetevi la trasmissione! 


E, se volete richiederne una, utilizzate l'apposito modulo sulla home page del sito www.ildiscobolo.net.
In questo appuntamento "festeggeremo" la primavera appena arrivata con Gino Bechi e la sua "Primavera di baci". E ci faremo un bel giro di valzer con il Trio Lescano e il loro "Valzer della fisarmonica", e poi... tanto altro.
Seguiteci!
http://178.32.137.180:8544/stream