lunedì 30 luglio 2018

Radio Il Discbolo, i programmi della settimana

Ecco alcuni programmi di questa settimana.

Tra note e parole, omaggio a Nuccia Bongiovanni.

- lunedì alle 19:15
- sabato alle 9:30

Sotto a chi legge: Storia di una ladra di libri (Markus Zusak)
Un romanzo su come affrontare gli orrori della guerra e delle persecuzioni razziali attraverso la lettura. Recensione di Claudia Bertanza, lettura di Giacomo Schivo.

- martedì alle 9:30
- mercoledì alle 19:15 

http://178.32.137.180:8555/stream
 

lunedì 23 luglio 2018

Sotto a chi legge: "La porta di Anne".


Cosa sognava Anne Frank durante la sua prigionia nell'alloggio segreto? E i suoi coinquilini? 
Guia Risari prova a raccontarcelo in questo libro che, per gli amanti della giovane Anne, sarà emozionante e commovente.

La recensione, a cura di Claudia Bertanza, verrà letta da Giacomo Schivo nella prossima puntata di "Sotto a chi legge", in onda:

- martedì alle 9:30
- mercoledì alle 19:15


lunedì 16 luglio 2018

Sotto a chi legge: Hanna non chiude mai gli occhi.


Seconda Guerra Mondiale: Grecia, il ghetto di Salonicco. 

Una ragazzina, Hanna, che vuole sapere, vedere e conoscere: "Hanna non chiude mai gli occhi" è un romanzo di Luigi Ballerini, che mescola realtà e finzione. Un romanzo per raccontare un pezzo di storia, destinato ai ragazzi, ma ottimo anche per gli adulti. 

Claudia Bertanza ne ha fatto la recensione e Giacomo Schivo l'ha letta per voi. 

"Sotto a chi legge", in onda:

- martedì alle 9:30
- mercoledì alle 19:15

www.ildiscobolo.net
http://178.32.137.180:8555/stream

domenica 15 luglio 2018

Tra note e parole: Wilma de Angelis


Protagonista della nuova puntata di "Tra note e parole" è la cantante, attrice e conduttrice televisiva Wilma de Angelis.
La sua è una carriera che dura da oltre 50 anni tra musica, libri di cucina e televisione. 

Wilma su www.ildiscobolo.net: biografie/wilmadeangelis


La trasmissione va in onda:

- lunedì alle 19:15
- sabato 9:30

sabato 14 luglio 2018

Il Quartetto Cetra a "Varietà Varietà"



Nella prossima puntata di "Varietà Varietà" ascolteremo Gigi Proietti, Carlo Dapporto e Gianni Agus, Renato Rascel, Aroldo Tieri e Giuliana Lojodice, Johnni Dorelli e Virna Lisi; Cliff Richard, Il Quartetto Cetra, Peppino Di Capri, Rosana, Ornella Vanoni, Tullio De Piscopo con le orchestre dirette dai maestri Pippo Barzizza e Marcello de Martino.

Il Quartetto Cetra
Nato negli anni Quaranta e in attività fino al 1990, è uno dei gruppi italiani più longevi. I 4 Cetra sono stati spesso anticipatori di mode e generi musicali, uno tra tutti il rock and roll: nel 1956, infatti, incisero la versione italiana di "Rock around the clock", "L'orologio matto", con testo di Tata Giacobetti. 

Il Quartetto Cetra sul Discobolo: www.ildiscobolo.net/biografie 



La trasmissione va in onda:

- domenica 15 alle 10
- sabato 21 alle 18

lunedì 9 luglio 2018

Sotto a chi legge: "Il libraio che imbrogliò l'Inghilterra"


Il libro di questa settimana della trasmissione "Sotto a chi legge è "Il libraio che imbrogliò l'Inghilterra", scritto da Roald Dahl.
Dahl è noto soprattutto per la sua vasta produzione di letteratura per l'infanzia, ma questo è un libro destinato agli adulti, che racconta di una truffa che sembra perfetta... 

La recensione è a cura di Claudia Bertanza ed è letta da Giacomo Schivo.
"Sotto a chi legge" va in onda:

- martedì alle 9:30
- mercoledì alle 19:15



domenica 8 luglio 2018

Tra note e parole: Nico Fidenco


Nico Fidenco, pseudonimo di Domenico Colarossi, è un cantante romano, divenuto famoso negli anni Sessanta. Lo ascolteremo nella nuova puntata di "Tra note e parole", in onda da lunedì. 

- lunedì 9 alle 19:15
- sabato 14 alle 9:30



sabato 7 luglio 2018

La Lollo a Varietà Varietà

(La Lollo in un'immagine degli anni '60, foto di Ivo Bulanda)

Vittorio Gassman,Gina Lollobrigida, Rina Morelli e Paolo Stoppa, Virna Lisi, Nino Manfredi, Johnny Dorelli, Giovanni D’Anzi, Amedeo Minghi, Gli Abba, Lou Colombo, I Marcels e le orchestre dirette dai maestri Pippo Barzizza e Marcello de Martino saranno i protagonisti della prossima puntata di "Varietà Varietà", in onda da domenica 8 luglio. 

Approfittiamo dell'occasione per augurare felice compleanno alla "Lollo" nazionale, che il 4 luglio scorso ha compiuto 91 anni. 

Considerata una delle sex symbol degli anni Cinquanta e Sessanta, nella sua lunga carriera ha vinto un Golden Globe, sette David di Donatello e due Nastri d'argento. Oltre che attrice, Gina Lollobrigida è anche apprezzata fotografa e scultrice.




"Varietà Varietà" va in onda:

- domenica 8 alle 10
- sabato 14 alle 18

venerdì 6 luglio 2018

Importante riconoscimento per "Il salotto della Lia"




Il romanzo "Il salotto della Lia", scritto da Lucio Caratozzolo (alias Sandro Alba) ha ottenuto un importante riconoscimento:  si è aggiudicato il primo premio nella Sezione narrativa edita del concorso letterario "Città di Sarzana".

La premiazione avrà luogo domenica 15 luglio alle ore 21 presso il Teatro Impavidi di Sarzana; alla serata interverranno Anna Maria Barini (in veste di lettrice) e Alina Rozova (in veste di cantante). 




giovedì 5 luglio 2018

"Voci per la libertà- Una canzone per Amnesty" vince la Targa Tenco nella categoria "Album collettivo a progetto"




Il disco della 20° edizione del festival “Voci per la libertà – Una canzone per Amnesty” ha vinto la Targa Tenco nella categoria “Album collettivo a progetto”, una importante affermazione che arriva proprio alla vigilia della 21° edizione.
A sottolineare la grande soddisfazione per “Voci” è il direttore artistico Michele Lionello:Per noi è un importantissimo riconoscimento dell'impegno artistico di vent'anni a fianco di Amnesty International Italia per promuovere la musica di qualità e i diritti umani. Un ulteriore stimolo per continuare in questa direzione”.

L’associazione “Voci per la libertà” vuole condividere il premio con Amnesty International Italia e con i partner storici MEI (che ha collaborato alla realizzazione del Cd) e Rete dei festival, e vuole ringraziare chi ha sostenuto il progetto, MiBACT e SIAE, quest’ultima nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura”.

Ma la condivisione, oltre che un grande ringraziamento, sono anche ovviamente per gli artisti presenti nell’album, che hanno festeggiato con “Voci” i vent’anni di festival, e simbolicamente anche per tutti quelli saliti sul palco in due decenni.

L’album racchiude alcuni momenti musicali dell'ultima edizione del festival, quella del 2017, appunto la ventesima.
 Sono 15 i brani presenti, a partire da quelli vincitori: “Ballata triste” di Nada, che si è aggiudicata il Premio Amnesty International Italia 2017 nella sezione Big, e “Crociera meraviglia” e “Tra l'altro” di Carlo Valente, che ha prevalso nel contest riservato agli artisti emergenti. Troviamo poi tre degli ospiti delle serate del festival, Diodato, The Bastard Sons of Dioniso e Giovi, e gli altri artisti in concorso, a partire da Elisa Erin Bonomo, premio della critica, e dagli Amarcord, premio della giuria popolare fino ai finalisti Nevruz e Tukurù e ad una artista protagonista di Arte per la Libertà - il festival della creatività per i diritti umani, Anna Luppi.

La vittoria in quello che è il maggior riconoscimento italiano per la canzone d’autore diventa inevitabilmente un viatico importante per la nuova edizione di “Voci per la libertà”, quattro giorni pieni di musica di qualità e di attenzione ai temi dei diritti umani dal 19 al 22 luglio a Rosolina Mare, in provincia di Rovigo.

Brunori sas, vincitore del Premio Amnesty Italia 2018, sezione Big, sarà uno dei protagonisti di un programma ricco di eventi, che comprende anche ospiti come Enrico Ruggeri, Mirkoeilcane e la Med Free Orkestra e i semifinalisti del contest 2018.

Sono otto le band e cantautori provenienti da tutta Italia in concorso per il Premio Amnesty Italia, sezione Emergenti, dedicato ai migliori brani legati alla Dichiarazione universale dei diritti umani. Il contest proporrà le semifinali il 20 e 21 luglio e la finale fra i cinque migliori il 22 luglio.

Il 20 luglio si fronteggeranno: Storie Storte da Venezia con “Mare nostro” (folk), Giulia Ventisette da Firenze con “Tutti zitti” (pop d'autore), La Malaleche da Monza/Bergamo con “Siamo migranti” (patchanka), Iza&Sara da Forlì/Faenza con “Favola” (pop).

Il 21 luglio toccherà a: Pupi di Surfaro dalla Sicilia con “'Gnanzou” (nu kombat folk), Danilo Ruggero da Pantelleria con “Agghiri ddrà” (folk / canzone d'autore), Mujeres Creando da Napoli con “E je parlo ‘e te” (world music), Eleonora Betti da Arezzo con “Libera” (folk / canzone d'autore).

Voci per la libertà è un evento sostenuto da Amnesty International Italia in cui la creatività tocca le persone su temi importanti quali uguaglianza e rispetto. Quest’anno il festival promuoverà la campagna “La solidarietà non è reato” con cui Amnesty International vuole sfidare la criminalizzazione della solidarietà nelle sue varie forme: il lavoro umanitario e dei diritti umani non dovrebbe mai essere criminalizzato perché aiutare le persone ad attraversare i confini in modo irregolare, senza alcun vantaggio personale, non è contrabbando e non dovrebbe essere considerato un reato. Individui e organizzazioni che aiutano rifugiati e migranti sono l’esempio più visibile dell’impegno per costruire comunità più accoglienti in Europa: testimoniano le violazioni dei diritti umani e gli abusi; rispettano l'imperativo umanitario, anteponendo le persone ai confini.

Tutti gli eventi sono ad ingresso libero.

Presentano: Savino Zaba (Rai1, Radio2) e Carmen Formenton (Voci per la Libertà).

mercoledì 4 luglio 2018

A settembre nasce AGIMP, Associazione di giornalisti e critici musicali.




Si chiamerà AGIMP l’associazione di giornalisti e critici musicali che nascerà al Mei di Faenza il 29 e 30 settembre nell’ambito del Forum del Giornalismo Musicale, giunto alla sua terza edizione.
L’AGIMP (Associazione dei Giornalisti e critici Italiani di Musica legata ai linguaggi Popolari) prenderà vita dopo due anni di confronto e approfondimento. In particolare negli ultimi mesi si è svolto un proficuo lavoro, guidato da Michele Manzotti, per arrivare a redigere uno statuto che sarà presentato in una assemblea durante la due giorni del Forum.

Per aderire, ricevere la bozza di statuto o avere maggiori informazioni si può scrivere a: agimp@gmail.com e, per conoscenza, a mei@materialimusicali.it. Al momento sono già un centinaio gli aderenti.

Fra i vari altri appuntamenti del Forum, domenica 30 settembre si terrà un corso di formazione professionale, aperto anche ai non iscritti all’ordine dei giornalisti, che vedrà tra i relatori Riccardo Vitanza (fondatore e amministratore unico dell’agenzia di comunicazione Parole & Dintorni), Michele Monina (critico musicale), Fabrizio Galassi (consulente social music marketing) e Paolo Prato (musicologo e saggista).

Il Forum del giornalismo musicale, ideato da Giordano Sangiorgi e diretto da Enrico Deregibus, è un evento mai realizzato in Italia, che sin dalla prima edizione ha suscitato grande interesse, con la presenza di tantissimi giornalisti, da quelli delle grandi testate a quelli delle webzine, delle radio e tv e di tutti i new media.

Come sempre la due giorni prende forma anche in base agli stimoli dei giornalisti stessi, che potranno offrire ulteriori idee e spunti da qui a settembre.


Durante il Forum verrà poi assegnata, per la sesta edizione, la Targa Mei Musicletter, premio nazionale dedicato al giornalismo musicale sul web. Come di consueto saranno premiati il “Miglior sito collettivo” e il “Miglior blog personale”, mentre il premio speciale quest’anno sarà conferito al “Miglior festival musicale italiano”. La Targa Mei Musicletter è nata nel 2013 da un’idea del blogger e responsabile di Musicletter.it Luca D’Ambrosio.









lunedì 2 luglio 2018

Sotto a chi legge: "Fantasma d'amore", di Mino Milani


Un matrimonio apparentemente solido, un vecchio amore che sbuca dalle nebbie del passato, una donna che irrompe nella vita di Nino, tranquillo commercialista ... sarà sogno o realtà?

"Fantasma d'amore" è un romanzo di Mino Milani e la recensione, a cura di Claudia Bertanza, verrà letta da Giacomo Schivo nella nuova puntata di "Sotto a chi legge", in onda: 

- martedì alle 9:30
- mercoledì alle 19:15

domenica 1 luglio 2018

Rassegna d'autore e d'amore 2018 a Bordighera.




BORDIGHERA- Per il quinto anno consecutivo ritorna a Bordighera la Rassegna "d'Autore e d'Amore", edizione 2018. La manifestazione è ideata, organizzata e realizzata dall'associazione Aspettando Godot, con il sostegno del Comune di Bordighera, Patrocinio di Regione Liguria e Provincia di Imperia. Anche in questa occasione, come in quelle precedenti, il costo dei biglietti per l'accesso ai concerti sarà davvero irrisorio, per espressa volontà dell'associazione Aspettando Godot.

Si comincia il 2 agosto nell'affascinante location dei Giardini Lowe. La prima serata dal titolo "Bordighera in Progressive", tradizionalmente dedicata allo storico Progressive italiano, può contare sulla presenza della gloriosa Band Il balletto di bronzo del frontman Gianni Leone. Il Balletto di Bronzo ha dato un importante contributo alla costruzione della grande Storia del Progressive Italiano.
Sarà della partita anche Alberto Camerini che in "solo" chitarra acustica eseguirà i brani più famosi della sua lunga carriera. 
Toccherà ai Mad, talentuosa e promettente Rock Band del Ponente Ligure, aprire la serata e, di fatto, questa quinta edizione 2018 della "Rassegna d'Autore e d'Amore".

4 Agosto: vedremo all'opera un duo di recente costituzione, Marina Rei & Paolo Benvegnù presenteranno una sintesi del loro spettacolo "Canzoni contro la disattenzione", tra brani inediti e no dei loro singoli repertori. Il tutto all'insegna di una dichiarata disobbedienza verso la disattenzione in musica e parole. Nella stessa serata anche Tricarico, cantautore eclettico e imprevedibile, reduce dal grande successo personale ottenuto in Autunno a Ferrara nella rassegna "Storica e Nuova Canzone d'Autore", realizzata dalla stessa associazione Aspettando Godot. Sarà Marco Stella ad aprire la serata, una delle più convincenti espressioni della canzone d'Autore di estrazione Ligure.

A Bordighera il 5 agosto entra in scena Alice, indiscussa headliner di questa edizione 2018 della Rassegna d'Autore d'Amore. E' una tra le più grandi interpreti della musica italiana di qualità, non necessita di presentazioni. Proporrà un estratto del suo bellissimo spettacolo 'Viaggio in Italia', con il supporto di Antonello d'Urso (chitarre) e Carlo Guaitoli (pianoforte e tastiere). Si tratta di una rivisitazione di alcune canzoni di grandi cantautori italiani ormai leggendari della Storica Canzone d'Autore come Franco Battiato, Giorgio Gaber, Fabrizio De Andrè. Saranno riproposti in musica anche alcuni testi di Pier Paolo Pasolini.  
Sul palco del 5 agosto anche Marco Ferradini che renderà omaggio a Herbert Pagani, immenso artista venuto a mancare troppo presto e ormai quasi dimenticato dal mondo. 
In apertura una gran bella promessa della Nuova Canzone d'Autore Italiana: Beatrice Campisi, tra i protagonisti assoluti del bando per i Giovani e la Cultura "Siae s'Illumina".

Presentano: Mauro Selis e Paolo Nannetti

Tra note e parole: Renato Carosone


Il cantante e musicista napoletano Renato Carosone sarà il protagonista della nuova puntata di "Tra musica e parole", in onda da domani su Radio Il Discobolo. 


La trasmissione va in onda:

- lunedì 2 alle 19:15
- sabato 7 alle 9:30



"Radio Il Discobolo" ricorda Elda Lanza

La scomparsa di Elda Lanza , prima presentatrice della Rai Tv già all’epoca della televisione italiana sperimentale (il termine “ pre...