giovedì 25 ottobre 2018

Montecatini, premiato Enrico Vanzina con l'Airone d'oro alla carriera


MONTECATINI- Lo scrittore e sceneggiatore Enrico Vanzina sarà ospite venerdì 26 ottobre del MISFF – Montecatini International Short Film Festival, per incontrare il pubblico della manifestazione cinematografica e per ricevere l’Airone d’oro: un premio per celebrare una carriera quarantennale che - assieme al fratello Carlo - lo ha portato a realizzare quarant’anni di grande successi e a scrivere la storia del cinema e del costume, con film entrati nell’immaginario collettivo come “Sapore di mare”, “Eccezziunale…veramente”, “Vacanze di Natale” e tantissimi altri.

Vanzina ha commentato così il premio: «Ringrazio il Montecatini International Short Film Festival per questo Airone d’oro alla carriera; ho accettato con grande piacere l’invito a Montecatini, un luogo speciale a cui sono legato dal ricordo di mio padre Steno, che proprio qui girò “Febbre da cavallo”, uno dei suoi film più amati. Al Festival di Montecatini è passata la storia del cinema, e adesso qui si costruisce il futuro: è bello vedere tanti giovani autori, promettenti e pieni di passione, c’è un’atmosfera che mi riporta all’entusiasmo dei miei esordi. E, ne sono sicuro, sentiremo ancora parlare di qualcuno di questi ragazzi».

La premiazione avverrà alle ore 21 nello storico Cinema Imperiale di Montecatini; Vanzina si intratterrà poi con il pubblico del Festival per parlare assieme al Direttore Artistico del MISFF Giovanni Bogani del libro “Carlo & Enrico Vanzina. Artigiani del cinema popolare”, a cura di Rocco Moccagatta, che ripercorre la sua lunga carriera assieme al fratello Carlo, e di di cui dice: «È stato un lavoro quasi psicanalitico, ma ci ha permesso di riflettere su quello che abbiamo fatto». In più, darà qualche anticipazione su “Natale a 5 stelle”, diretto da Marco Risi, il primo film a cui collabora come sceneggiatore dopo la recente scomparsa del fratello: « È stato Carlo, in un certo modo, a volerlo. Quando sentiva di non farcela, ha chiesto al suo migliore amico, Marco Risi, di prendersi carico della regia. Con Marco ci conosciamo da quando eravamo piccoli, e ho scritto i suoi primi due film. Sarà un film sorprendente». A seguire, la proiezione del film Sapore di mare, il suo film più “toscano”, realizzato in coppia con il fratello Carlo.

Grande soddisfazione anche da parte di Marcello Zeppi, Presidente del MISFF: «È un onore avere con noi al Festival un ospite così prestigioso: senza retorica, da qui passa davvero la storia del cinema. E questa è una delle chiavi del successo di questo Festival: la presenza di grandi Maestri e quella giovani autori da tutto il mondo, da cui nasce un’alchimia unica. Il MISFF èun’officina creativa e al tempo stesso una palestra di vita, dove i sogni di questi autori spesso diventano realtà».

Sotto a chi legge: Risvegliarsi in 5 D

" Risvegliarsi in 5 D ", di Maureen J. St. Germain è al centro della nuova puntata di " Sotto a chi legge ". S...