Il nostro sito

Il nostro sito
Per info o richieste musicali 380 2399151 (+39)

giovedì 5 novembre 2015

Wikiradio oggi dedicata a Enzo Biagi

Domani, venerdì 6, alle ore 11:30 andrà in onda Wikiradio Oggi dedicata a Enzo Biagi a 8 anni esatti dalla scomparsa. Il grande giornalista, infatti, morì il 6 novembre del 2007, a 87 anni. Iniziò a scrivere articoli del 1937 e a lavorare in televisione negli anni Sessanta, quando arrivò alla Rai. Ha scritto anche diversi libri. 



Nel 1995 esordì la trasmissione "Il Fatto", che andava in onda dopo il TG1, una rubrica di approfondimento sugli avvenimenti della giornata: nel 2004 una giuria di critici televisivi la proclamò "miglior programma giornalistico realizzato nei primi 50 anni di storia della Rai". Biagi, negli anni di programmazione della trasmissione, intervistò personaggi del calibro di Sophia Loren, Marcello Mastroianni, Roberto Benigni e Indro Montanelli.

Ma nel 2002 il famoso "editto bulgaro" di Berlusconi travolse Enzo Biagi (assieme a Michele Santoro e Daniele Luttazzi); l'allora Presidente del Consiglio accusò il giornalista di fare "un uso criminoso della televisione". La trasmissione subì prima un cambio d'orario, poi venne spostata su Rai 3 e infine chiusa. Biagi lasciò la Rai quell'anno stesso, dopo 41 anni di lavoro. 
Oltre a questa grossa delusione provocatagli dall'azienda per cui aveva sempre lavorato, due fatti drammatici colpiscono Biagi: la morte della moglie nel 2002 e quella della figlia Anna l'anno successivo. 

Tra il 2003 e il 2007 Biagi tornò in televisione intervistato da Fabio Fazio, scrisse su alcuni giornali, dimostarndosi sempre molto critico verso Berlusconi e infine, nel 2007, tornò in tv con la trasmissione "RT. Rotocalco Televisivo"; la prima puntata andò in onda alla vigilia del 24 aprile e parlava di Resistenza. Seguirono altre 6 puntate, prima dell'estate. RT sarebbe dovuto riprendere in autunno, ma le condizioni di salute dell'anziano giornalista peggiorarono e il 6 novembre morì.



Nessun commento:

Posta un commento