Post

Visualizzazione dei post da aprile 5, 2018

Tra note e parole: Mia Martini.

Immagine
"Tra note e parole" di questa settimana vedrà come protagonista Mia Martini.
La ricordiamo con un articolo di Fabrizio Bordone
A volte basta guardare la fisionomia di una persona per coglierne l’essenza. Senza scomodare tesi lombrosiane, nello sguardo di Mia “Mimì’”Martini era palpabile la sofferenza, il disagio del vivere. Spesso, il successo ti chiede in cambio un prezzo da pagare e quando pensi di aver trovato la felicità, se ti viene tolta all’improvviso, fa ancora piu’ male. Un’infanzia difficile la sua, con un classico padre-padrone a dominare la scena. Il talento però lo si percepiva in quella ragazzina ancora acerba e sognatrice che cantava in chiesa e nelle feste di paese. Dalla natia Calabria alle Marche e poi la svolta della vita a Roma dove, con la sorella Loredana Bertè ed un allora magrissimo Renato Zero, fece tanta fame e una dura gavetta. Uno spinello in discoteca le costò quattro mesi di carcere in Sardegna, era la prima di una lunga serie di amarezze, anch…