Il nostro sito

Il nostro sito
Per info o richieste musicali 380 2399151 (+39)

domenica 25 febbraio 2018

Teatro in radio: "L'avvenimento", di Diego Fabbri.


"L'avvenimento" è un dramma religioso in due atti, scritto nel 1967 da Diego Fabbri, drammaturgo, sceneggiatore e saggista romagnolo, nato nel 1911 e morto nel 1980. 

L'opera è un dramma corale-evangelico, costruito sull'interferenza di un "piano reale" (quello che accade: una banda di ladri ha svaligiato un santuario e, braccata, ripara - uomini e donne - in uno scantinato di periferia) e un "piano storico" (ciò che è accaduto, secondo il Nuovo Testamento e gli Apocrifi, quando, morto Gesù, la banda degli apostoli - uomini e donne - si rifugiò nel cenacolo). L'incrocio dei due piani è audace e rischioso, ma coerente con l'ideologia di Fabbri, per il quale la vita dell'"uomo nuovo" è una costante verifica dell'avvenimento, della Risurrezione di Cristo come chiave del mondo; e la "presenza di Dio" lavora con fantasia, misteriosamente, al di là dei nostri ragionevoli calcoli. La conclusione dell'Avvenimento, concitata e fortemente drammatica, indica col suo appello alla violenza ("il regno dei cieli si conquista con la forza") la legittimità della difesa, quando la libertà di coscienza venga ad essere pericolosamente minacciata. (www.treccani.it)

La ascolteremo domenica 25 e lunedì 26 alle ore 21, in una versione del 1968 interpretata da Giancarlo Zanetti e Ilaria Occhini. 


Nessun commento:

Posta un commento