Post

Visualizzazione dei post da maggio 11, 2017

L'assassinio di Giorgiana Masi a Wikiradio Oggi

Immagine
(Giorgiana Masi, foto del documento d'identità)
Il 12 maggio 1977 venne uccisa, durante una manifestazione di piazza, la studentessa diciottenne Giorgiana Masi.
Erano quasi le 20 quando la ragazza, assieme al fidanzato, si trovava in Piazza Giuseppe Gioachino Belli. A seguito di una manifestazione (pacifica) organizzata dal Partito Radicale, erano scoppiati violenti scontri tra le forze dell'ordine e i manifestanti, a cui si erano aggiunti membri della sinistra extraparlamentare. Giorgiana venne improvvisamente colpita all'addome da un proiettile: inutile la corsa in Ospedale.
Due le ipotesi: "fuoco amico" (come sostenuto da Francesco Cossiga, all'epoca Ministro dell'Interno) oppure forze dell'ordine in borghese.  La verità non è mai venuta fuori anche se anni dopo la morte della studentessa Francesco Cossiga dichiarò che era a conoscenza di chi avesse ucciso la Masi, ma di non volerlo dire pubblicamente. 
Ogni anno, il 12 maggio, Giorgiana  viene ricordata…

"Anna Magnani. Un'attrice dai mille volti tra Roma e Hollywood". Un libro di Barbara Rossi

Immagine
(Foto inlomitrust)
Barbara Rossi, appassionata di cinema, docente, ha scritto un libro su  Anna Magnani, concentrandosi soprattutto sul breve periodo hollywoodiano dell'attrice italiana.
Intervista (a cura di Claudia Bertanza)
- Perché un libro sulla Magnani? - Il mio amore per l'attrice è nato parecchi anni fa, da ragazzina, grazie a un nonno che amava molto il cinema e con il quale guardavo moltissimi film, principalmente western, ma non solo, anche le commedie italiane degli anni Cinquanta. E ho iniziato lì ad amare Anna Magnani; è stato prima di tutto un fatto emotivo, istintivo. Mi piaceva quest'attrice, mi piaceva come era pettinata, mi piaceva come si muoveva... Poi sono cresciuta e ho iniziato a vedere altri film, come "Roma città aperta" o "Bellissima" e ho voluto cercare di capire che attrice sia stata, al di là dei moltissimi ruoli che ha interpretato. E soprattutto ho voluto saperne di più sul periodo americano, che è poco raccontato, ma che inv…