Post

Visualizzazione dei post da febbraio 10, 2017

Serata cover, "Amara terra mia" è la canzone vincitrice

Immagine
"Amara terra mia" è la canzone che ha vinto la serata delle cover. A interpretarla, il cantante albanese naturalizzato italiano che ha convinto pubblico e critica. La sua interpretazione è, in effetti, stata tra le migliori ieri sera. La classifica finale, che ha visto Paola Turci al secondo posto e Marco Masini al terzo, ha reso giusto merito ai tre artisti.
Ma qual è la storia di "Amara terra mia"?
La canzone, scritta da Enrica Bonaccorti e Domenico Modugno, è stata interpretata dal Mimmo nazionale nel 1971 ed è la rivisitazione di un brano tradizionale abruzzese: è un canto d'amore di un emigrante per la propria terra.




Ermal Meta ha dichiarato di averla scelta perché è una canzone meravigliosa e rappresenta alla perfezione lo spirito dell'Italia e l'ha dedicata a tutti coloro che hanno dovuto lasciare la terra d'origine. Probabilmente è un po' anche la sua storia. Il brano è nel repertorio del giovane cantante già da qualche tempo. 



La minigonna e Tiberio Mitri a WikiRadio Oggi

Immagine
I prossimi appuntamenti con WikiRadio Oggi, in onda tutti i giorni alle 11:30.
Sabato 11: La minigonna.
It was the girls on the King’s Road who invented the mini. I was making easy, youthful, simple clothes in which you could move, in which you could run and jump and we would make them the length the customer wanted. I wore them very short and the customers would say, "Shorter, shorter".
Sono state le ragazze della King's Road ad inventare la mini. Io stavo facendo abiti semplici e giovanili, con cui era possibile muoversi, con cui si poteva correre e saltare e li avrei realizzati della lunghezza voluta dalla clientela. Io li  indossavo molto corti e la clientela diceva "Più corti, più corti". 
(Mary Quant)
www.minigonne.eu
Domenica 12: Tiberio Mitri. Pugile e attore triestino, muore a Roma il 12 febbraio 2001: aveva 74 anni, ne avrebbe compiuti 75 a luglio. Malato di Alzheimer, fu travolto da un treno mentre vagava lungo i binari, probabilmente (come gli succede…