sabato 30 settembre 2017

In attesa della mostra: Nuccia Natali


A poche ore dall'apertura della Mostra "Due cuori, un microfono", vi presentiamo Nuccia Natali



Nata a Milano nel 1908, la Natali iniziò la carriera come cantante lirica interpretando "Il Barbiere di Siviglia di Rossini e "La Boheme" di Puccini.
Successivamente fece parte della compagnia d'operetta dell'EIAR,dove conobbe e sposò il cantante spezzino Aldo Masseglia.

Fu dunque molto attiva tra gli anni '30 e '40, raggiungendo vasta popolarità fra il pubblico dei radioascoltatori, ma incise anche moltissimi dischi, fra cui ricordiamo "E' arrivato l'ambasciatore", valzerino brillante inciso con il Trio Lescano, le cui note accompagnavano la visita di Nevilla Chamberlaine, giunto a Roma per rinnovare gli accordi fra L'Italia e L'Inghilterra.
E sempre con le magica tre sorelle: Canto della nostalgia, Non c’è amore,
Piccole stelle (una struggente melodia probabilmente tra le più belle di quel periodo).
Tra le sue interpretazioni più raffinate ci piace ricordare Madonna malinconia registrata nel 1941 con Pippo Barzizza, anche se probabilmente il suo successo più famoso resta Un'ora sola ti vorrei, firmata da Bertini e Marchetti, senza dubbio un classico della canzone italiana che è datato 1938. 

Nuccia Natali si è spenta prematuramente, stroncata da un male incurabile, a Milano l'8 Luglio del 1963. Accanto a lei il marito Aldo Masseglia e la ancora giovanissima figlia Rossella nata dal loro amore nel 1943.




Nessun commento:

Posta un commento

Tra note e parole: Romolo Balzani

Romolo Balzani è il protagonista della nuova puntata di " Tra note e parole ".  Romano, nato nel 1892 e scomparso nel 198...