Il nostro sito

Il nostro sito
Per info o richieste musicali 380 2399151 (+39)

lunedì 14 dicembre 2015

Il mito di James Dean su Radio Il Discobolo

Sono passati 60 anni dalla sua morte, avvenuta il 30 settembre 1955 a soli 24 anni, ma il mito di James Dean, bello e dannato, ribelle e anticonformista, rimane ancora in vita.
Iniziò la carriera con uno spot televisivo, studiò recitazione, partecipò a programmi televisivi e comparve in alcuni film dimenticabili, in piccoli ruoli non accreditati.

James Dean girò poi, uno di seguito all'altro (anzi, praticamente in contemporanea) i tre film che l'hanno consegnato alla leggenda: "La Valle dell'Eden", "Gioventù bruciata" e "Il gigante", quest'ultimo uscito nel 1956.
Era considerato il nuovo Marlon Brando.

Il 30 settembre del 1955 James Dean e il suo meccanico si stavano recando a una gara di automobili, quando un'auto, guidata da uno studente 23enne, si immise nella strada e si scontò quasi frontalmente con la macchina guidata dall'attore. "Ci vedrà" furono le ultime parole di James Dean: il tremendo impatto lo uccise praticamente sul colpo (pare che l'attore morì 10 minuti dopo l'incidente).


"James Dean in Rebel Without a Cause*" di In-house publicity still - Warner Bros. publicity still for for the film Rebel Without a Cause. 

*Gioventù bruciata.


Radio Il Discobolo parlerà di James Dean nella trasmissione "Speciale Wikiradio", in onda:
- martedì 15 alle 14:30
- giovedì 17 alle 18
- venerdì 18 alle 21
- sabato 19 alle 10

www.ildiscobolo.net
http://178.32.137.180:8544/stream


Nessun commento:

Posta un commento