Il nostro sito

Il nostro sito
Per info o richieste musicali 380 2399151 (+39)

sabato 14 novembre 2015

La settimana del Discobolo inizia con Carla Boni

Inizia domenica 15 a nuova settimana di Radio Il Discobolo.  Tra gli appuntamenti di domani, "Pomeriggio con... Carla Boni" alle ore 16:30.



Carla Boni (nome d'arte di Carla Gaiano) nasce a Ferrara il 17 luglio 1925. 
Debutta a dieci anni in una compagnia di Ferrara di operette interpretate da attori-bambini. 
Nel 1937 va a Torino per un provino come cantante all'Eiar, attirando l'interesse di Pippo Barzizza, che vorrebbe lanciarla come una Shirley Temple all'italiana.
Il progetto non ha fortuna e la Boni torna a Ferrara, dove frequenta il liceo musicale. 

Con la guerra è costretta a interrompere gli studi, mentre comincia a pensare di cantare musica lirica.
Tuttavia è proprio in quegli anni che prende forma la sua carriera di cantante di musica leggera.
Inizia la carriera d'arte nella sua città grazie ad uno spettacolo per le Forze Armate Americane nel 1946.Si esibisce poi nei locali emiliani e si appassiona allo swing americano. 

Alla radio viene però scartata per ben due volte;Nel 1948 vince un concorso, che le apre finalmente le porte della Rai. Arrivano i primi successi discografici con l'orchestra di Pippo Barzizza, con cui canta e registra a Torino.  
Nel 1952 entra nella scuderia di Cinico Angelini, grazie al quale si afferma definitivamente.
La popolarità la trasforma nella primadonna della canzone italiana, insieme con Nilla Pizzi.

La consacrazione è del 1953, grazie alla vittoria al  Festival di Sanremo  , in coppia con Flo Sandon's, con la canzone Viale d'autunno. In quell'occasione tra la Boni e Gino Latilla nasce una storia d'amore destinata al matrimonio (1958). Negli anni Ottanta costituisce con Gino Latilla (suo marito), Nilla Pizzi e Giorgio Consolini, il gruppo Quelli di Sanremo, con cui si esibisce in piazze ed in teatri di tutta Italia.

Scompare a  Roma il 17 Ottobre del 2009 dopo una lunga malattia che non le impedì tuttavia, se non negli ultimi tempi, di apparire ancora abbastanza spesso nei molti programmi dedicati al revival della televisione italiana.


Nessun commento:

Posta un commento