domenica 10 febbraio 2019

Tra note e parole: Claudio Villa


"Tra note e parole" di questa settimana rende omaggio al "reuccio" Claudio Villa a 32 anni dalla morte, avvenuta il 7 febbraio del 1987 a Padova, poche settimane dopo aver avuto un attacco di cuore. Suo malgrado, Villa ebbe una morte "mediatica". Infatti l'annuncio fu dato da Pippo Baudo in diretta al Festival di Sanremo.

La trasmissione va in onda:

- lunedì alle 20
- sabato alle 9:30

www.ildiscobolo.net
http://178.32.137.180:8555/stream



A Sanremo trionfa la musica indipendente con Motta e Nada




Sanremo 2019: è la scena indipendente a conquistare il palco del Festival, il miglior duetto è quello di Motta con Nada, già premiati al MEI di Faenza come migliori artisti indipendenti nel rispettivamente nel 2016 e nel 2004. Festeggeremo le 25 edizioni del MEI il primo week end di ottobre a Faenza. 

Sono Motta e Nada ad aggiudicarsi il premio al Miglior Duetto del Festival di Sanremo, con il brano Dov’è l’Italia. Il riconoscimento è stato assegnato dalla Giuria presieduta da Mauro Pagani, tra i 24 artisti che hanno interpretato il brano in gara con amici e ospiti fino ad arrivare a ben 56 artisti presenti sul palco dell'Ariston. 

E' la scena indipendente italiana così a conquistare il palco del Festival di Sanremo: Motta infatti e' stato votato dalla giuria dei giornalisti indipendenti del MEI - Meeting delle Etichette Indipendenti come miglior artista indipendente dell'anno nel 2016 subito all'esordio all'uscita del suo primo sorprendente album "La fine dei vent'anni" realizzato dalla Woodworm Label con la produzione di Riccardo Sinigallia, mentre Nada, che con questa vittoria riceve un meritatissimo "premio alla carriera", che dopo la sua partecipazione 50 anni fa a Sanremo nel 1969 con l'indimenticata "Ma che freddo fa" ha poi avviato un percorso artistico indipendente che l'ha vista vincere nel 2004 al MEI di Faenza con “Tutto l‘amore che mi manca” il premio per il miglior album indipendente dell'anno. Un album realizzato dalla On The Road Music Factory e prodotto da John Parish con importanti collaborazioni con Cesare Basile e Howe Gelb. 

Una doppia conferma che consacra il percorso avviato con determinazione e 
convinzione e controcorrente, all'epoca, dal Meeting delle Etichette Indipendenti nel 1995 orgogliosamente a favore della crescita e dello sviluppo, con la sua importante piattaforma di scouting, della nuova scena culturale e musicale indipendente ed emergente italiana che oggi dopo 25 anni raccoglie i suoi frutti e diventa la colonna sonora ufficiale della musica del nostro paese e che festeggerà i suoi percorsi proprio al MEI 25 che si terra' dal 4 al 6 ottobre a Faenza per celebrare una lunga storia costellata di tanto lavoro e di tante fatiche ma anche di tante soddisfazioni. 




www.meiweb.it

Grazia di Michele ritorna con un nuovo disco e il suo primo libro

Grazia Di Michele torna con un doppio appuntamento editoriale: un nuovo disco, Sante bambole puttane (EGEA), scritto con sua sorell...