Post

Visualizzazione dei post da novembre 12, 2017

Sotto l'ombrello... con Enzo Giannelli

Immagine
Come ogni lunedì, ritorna "Foglie d'autunno", con Enzo Giannelli
L'argomento di questa settimana è un oggetto che, in questi giorni, è d'uso quotidiano: l'ombrello. Lo avete perso? Lo avete dimenticato? Nessun problema, vi aspetta l'ombrellaio Natalino Otto.

La voce della settimana è quella di Aldo Donà, attore di rivista, cantante nell'orchestra Angelini e nell'orchestra Barzizza
www.ildiscobolo.net/biografia/aldodonà
La trasmissione andrà in onda:
- lunedì alle 10 - martedì alle 14:30 - mercoledì alle 18 - giovedì alle 21
www.ildiscobolo.net http://178.32.137.180:8555/stream

Accadde Oggi: nel 1901 nasce Cinico Angelini

Immagine
Cinico Angelini (nome d'arte di Angelo Cinico), nato a Crescentino il 12 novembre 1901 e morto a Roma, 7 luglio 1983) è stato una delle figure più note e influenti nella programmazione della radio italiana tra gli anni trenta e gli anni sessanta. Direttore dell'orchestra da ballo della Sala Gay, uno dei locali più noti di Torino, cominciò a collaborare con l'EIAR nei primi anni trenta: mentre alla piccola orchestra della stazione del capoluogo piemontese erano affidati i concerti di "musica varia" (che alternavano i brani d'opera più popolari con romanze e con timide proposte di canzoni), la sua orchestra veniva spesso ripresa in diretta dalla sala grazie ad un'apparecchiatura rudimentale ma efficace, e portava nelle case i motivi "ballabili" del tempo. Nel 1938 venne assunto dall'EIAR, sempre presso la sede di Torino che allora era la principale del paese, e fu messo a capo dell'orchestra di musica leggera e alla guida del fitto gruppo di…

Wikiradio: Carlo Rosselli, Orazio Costa e Truman Capote

Immagine
I prossimi appuntamenti con Wikiradio


Domenica 12 ore 23:30 e lunedì 13 ore 11:30: Carlo Rosselli a Radio Barcellona





Carlo Rosselli è stato uno storico, giornalista, politico, filosofo, attivista e antifascista, ucciso nel 1937 in Francia assieme al fratello Nello dai fascisti.

In un discorso a Radio Barcellona il 13 novembre 1936, Rosselli pronuncia la frase che poi diverrà il motto degli antifascisti italiani: "Oggi qui, domani in Italia": « È con questa speranza segreta che siamo accorsi in Ispagna. Oggi qui, domani in Italia. Fratelli, compagni italiani, ascoltate. È un volontario italiano che vi parla dalla Radio di Barcellona. Non prestate fede alle notizie bugiarde della stampa fascista, che dipinge i rivoluzionari spagnuoli come orde di pazzi sanguinari alla vigilia della sconfitta. »

Lunedì 13 ore 23:30 e martedì 14 alle 11:30: Orazio Costa


Regista teatrale e insegnante di recitazione Orazio Costa Giovangigli (spesso accreditato semplicemente come Orazio Costa), è nato i…

La grande prosa, gli appuntamenti della settimana

Immagine
Domenica 12, ore 21: L'imperatore Jones (Eugene O' Neill).


Andò in scena per la prima volta nel 1920 a New York. Il dramma si ispira probabilmente al capo della rivolta nera di Haiti, di un secolo prima. Il protagonista porta alla ribellione e alla libertà il suo popolo, rendendolo padrone del suo destino. Ma il potere lo inebria ed egli diventa più tirannico e crudele dei bianchi. Né egli né i suoi, pur anelando alla libertà, sono in grado di usufruirne. Nel suo inconscio di agitano forze oscure che non riesce a controllare, che lo ossessionano. Sono le informi paure che il negro non è riuscito ancora a dominare e che si impadroniscono di lui no appena tenta di costruirsi una vita, appena cerca di esercitare il potere, mentre opprime i suoi simili non sapendo controllare lo sbocco dei suoi istinti primordiali. Non riesce a fare il salto qualitativo dalla tribù alla società. O’Neill esprime in un amplissimo monologo a quadri staccati l’ascesa al trono e la caduta del protagonis…