martedì 13 marzo 2018

"Fantasma d'amore" di Mino Milani, recensione.


Giovanni Monti, Nino per tutti, ha 46 anni, è un commercialista ed è sposato con Teresa, Presidentessa di un circolo femminile. 
Un giorno, sull'autobus, presta 100 lire a una donna dall'aspetto malato, magra e pallida... lei qualche giorno dopo lo richiama e gli rivela di essere Anna, una sua vecchia fidanzata. Ma com'è possibile? Anna era così bella e quella donna sembrava una mummia... il tempo? Una malattia? La sofferenza? Nino non riesce a darsi pace e in più "compaiono" strani segni: arriva una cartolina dopo anni, proprio da Anna, spunta fuori una vecchia foto. Nino e Anna si incontrano e si baciano, ma l'uomo non riesce a togliersi dalla testa il terribile cambiamento della donna amata. 
Un amico, però, gli rivela che la donna è morta di tumore qualche anno prima: lui stesso, medico, l'ha visitata. Allora chi era quella donna? Nel frattempo, la moglie chiede a Nino di accompagnare un'amica a Sondrio, da un dottore e Nino telefona a casa di Anna per fare le condoglianze al marito, ma a rispondere è proprio Anna, che lo invita a casa sua. Ed è bella, bellissima, nulla a che vedere con la vecchia mummia.

Qual è la vera Anna? Cosa sta succedendo? E tutta questa storia ha qualcosa a che fare con la morte della portinaia del palazzo di Anna? Uccisa, si dice, dal nipote Carlo Zucchi. Chi è Carlo Zucchi? E perché un amico di Nino muore misteriosamente?

Nino è confuso, impaurito: si aggira per una Pavia umida, grigia e piovosa, perso tra i ricordi e l'incerto presente. E questa pioggia si appiccica addosso anche a noi lettori trascinandoci tra le strade, nei quartieri, tra le onde del Ticino le cui rive ospitavano l'amore di Nino e Anna...  anche noi, pagina dopo pagina, ci chiediamo se Anna sia un fantasma, se Nino stia impazzendo.
La scrittura di Milani coinvolge e affascina e le 320 pagine del libro scorrono abbastanza velocemente. 

"Fantasma d'amore", uscito nel 1977, è diventato nel 1982 un film di Dino Risi, interpretato da Marcello Mastroianni e Romy Schneider, discretamente fedele al romanzo. 

Mino Milani: Nato nel 1928, pavese, è giornalista, scrittore, fumettista e storico. Dal 2011 è cittadino onorario di Medole (Mantova) per la sua opera di storico. 


(Recensione di Claudia Bertanza)

"Il diavolo rosso", in uscita il nuovo libro di Lucio Caratozzolo (il nostro Sandro Alba).

  Care amiche, cari amici di Radio Il Discobolo , vi informiamo che è uscito il libro del nostro Sandro Alba , " Il diavolo rosso "...