Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2018

Un secolo fa... Storie e personaggi del Novecento

Immagine
"Un secolo fa... Storie e personaggi del Novecento" propone ogni settimana interviste d'annata a personaggi che hanno fatto la storia del secolo scorso nei campi della musica, dello spettacolo, della televisione, dello sport, della letteratura...
Il programma va in onda:
- sabato alle 14:30 
www.ildiscobolo.net http://178.32.137.180:8555/stream

Sotto a chi legge: "Inferno", di Dan Brown

Immagine
Inferno è il sesto romanzo thriller dello scrittore Dan Brown (il quarto con protagonista Robert Langdon), pubblicato il 14 maggio 2013 in contemporanea in quasi tutto il mondo.
"Inferno" è il libro recensito questa settimana nella trasmissione "Sotto a chi legge". 
In onda:
- martedì alle 9:30 - mercoledì alle 20
www.ildiscobolo.net http://178.32.137.180:8555/stream

"Dal fonografo al microsolco", con Sandro Alba e Massimo Baldino

Immagine
Dopo lo speciale puntata numero 200, al via la nuova stagione di "Dal fonografo al microsolco", con le voci di Sandro Alba e Massimo Baldino.

Vi aspettiamo:
- lunedì alle 14:30 - martedì alle 10 - mercoledì alle 21 - venerdì alle 18
www.ildiscobolo.net http://178.32.137.180:8555/stream

Tra note e parole: il De Sica cantante

Immagine
Vittorio Domenico Stanislao Gaetano Sorano De Sica, noto come Vittorio De Sica è sicuramente uno degli attori e registi più famosi del Novecento, nonché uno dei padri del neorealismo, ma tra le sue passioni c'è stata anche la musica, soprattutto la canzone napoletana. 
Nel 1911, in un periodo in cui, a causa di un'epidemia di colera, le autorità avevano proibito di mangiare i fichi, pur di procurarsene, anche perché costavano poco, la madre si faceva aiutare dal piccolo Vittorio durante gli acquisti dagli ambulanti. De Sica in questo caso fungeva da palo per dare l'allarme all'arrivo della legge. In un'occasione, quando si profilarono due carabinieri, l'artista intonò Torna a Surriento. Ai militi piacque e chiesero di continuare; De Sica si trovò così a interpretare tutto il repertorio napoletano a lui noto. Negli anni seguenti, divenuto attore, incise numerose versioni dei classici napoletani. (Fonte: Wikipedia
Nel 1968 partecipò come autore (assieme al figlio…

Francesca Incudine vince il Premio "Bianca d'Aponte 2018"

Immagine
È Francesca Incudine, siciliana di Enna, a vincere con il brano “Quantu stiddi” la 14a edizione del Premio Bianca d’Aponte, il contest italiano riservato alle cantautrici, che si è tenuto al Teatro Cimarosa di Aversa (Caserta). Il premio della critica “Fausto Mesolella” se lo sono aggiudicate ex aequo la stessa Incudine e Irene (all’anagrafe Irene Scarpato) da Napoli, che ha presentato “Call center”. A quest’ultima è andata anche la menzione per la migliore musica, mentre quella per il testo ha visto prevalere Giulia Pratelli da Pisa con “Non ti preoccupare” e quella per l’interpretazione Meezy da Foggia con “Temporale”.
Un caleidoscopio di colori diversi per le dieci finaliste, ognuna delle quali ha portato in scena un suo peculiare mondo musicale e stilistico, testimoniando così le tante sfaccettature di quella che viene chiamata canzone d’autore. In questo caso: d’autrice.
Oltre al concorso, molte sono le emozioni arrivate dai tanti ospiti che hanno calcato il palco nelle due sera…

La grande prosa: "Tamburi nella notte", di Bertolt Brecht

Immagine
Questa settimana per il ciclo "La grande prosa" ascolteremo "Tamburi nella notte", opera teatrale di Bertolt Brecht uscita nel primo dopoguerra. 

Un reduce di guerra (Andrea Kragler), ormai lontano da Berlino e dalla sua fidanzata (Anna Balicke) da quattro anni è dato ormai per morto, si ripresenta alla porta dell'amata intenzionato a tornare con lei, proprio la notte dell'attacco del quartiere dei giornali. Scopre però Anna promessa sposa ad un borghese (Murk) evidentemente non innamorato di lei, con problemi d'alcolismo, e per il quale neanche lei prova sinceri sentimenti. Si tratta del tipico matrimonio d'interesse borghese, voluto dai genitori indifferenti alla felicità dei figli e interessati soltanto alle disponibilità economiche del marito. Anna inizialmente non riesce a ribellarsi alla sua condizione, in quanto è una ragazza fragile che si ritrova totalmente in balia dell'ambiente che la circonda. Pertanto accetterà senza ribattere troppo…

Montecatini, premiato Enrico Vanzina con l'Airone d'oro alla carriera

Immagine
MONTECATINI- Lo scrittore e sceneggiatore Enrico Vanzina sarà ospite venerdì 26 ottobre del MISFF – Montecatini International Short Film Festival, per incontrare il pubblico della manifestazione cinematografica e per ricevere l’Airone d’oro: un premio per celebrare una carriera quarantennale che - assieme al fratello Carlo - lo ha portato a realizzare quarant’anni di grande successi e a scrivere la storia del cinema e del costume, con film entrati nell’immaginario collettivo come “Sapore di mare”, “Eccezziunale…veramente”, “Vacanze di Natale” e tantissimi altri.
Vanzina ha commentato così il premio: «Ringrazio il Montecatini International Short Film Festival per questo Airone d’oro alla carriera; ho accettato con grande piacere l’invito a Montecatini, un luogo speciale a cui sono legato dal ricordo di mio padre Steno, che proprio qui girò “Febbre da cavallo”, uno dei suoi film più amati. Al Festival di Montecatini è passata la storia del cinema, e adesso qui si costruisce il futuro: è…

Si apre nel segno dell’integrazione con l’Orchestra di Piazza Vittorio il 14o Premio Bianca d’Aponte

Immagine
AVERSA- Sarà l’ensemble multietnico dell’Orchestra di Piazza Vittorio ad aprire la 14a edizione del Premio Bianca d’Aponte di Aversa, una presenza nel segno della musica come simbolo di integrazione. Ma è solo un tassello del ricco cast che contraddistinguerà le finali del Premio per cantautrici in programma il 26 e il 27 ottobre al Teatro Cimarosa.
Nelle due serate infatti si esibiranno, in veste di ospiti, anche molti protagonisti della musica italiana, a partire dalla madrina di quest’anno Simona Molinari e ad alcune di quelle degli scorsi anni: Ginevra Di Marco, Rossana Casale, Fausta Vetere, Mariella Nava, Elena Ledda e Brunella Selo con le SesèMamà. Saliranno sul palco anche Joe Barbieri, Giovanni Block, Carlo Marrale, Giuseppe Anastasi, Tony Bungaro, Kaballà, Marina Mulopulos. Non mancherà la vincitrice dello scorso anno, Federica Morrone, mentre a presentare saranno Carlotta Scarlatto e Ottavio Nieddu.
Si inaugura così la direzione artistica di Ferruccio Spinetti, che ha preso…

Rassegna Canzone d'Autore 2018 a Ferrara

Immagine
Per il settimo anno ritorniamo a Ferrara e, tra non poche difficoltà e sacrifici, realizziamo la "Rassegna Storica e Nuova Canzone d'Autore" edizione 2018. Avverrà il 2 e 3 Novembre. Questa settima edizione include una dedica affettiva da parte nostra a Claudio Lolli, il grande cantautore bolognese scomparso da poco, attorno alla cui figura fu fondata alcuni anni fa la nostra Associazione.  Abbiamo chiesto agli artisti partecipanti di esprimere un ricordo dedicato a Lolli nel corso del loro set. Alcuni canteranno anche una canzone di Claudio.
Questo il programma della 7 Rassegna "Storica e nuova canzone d'autore Ferrata" 2 e 3 Novembre 2018 - Sala Teatro Estense ore 20.45. 
Venerdì 2  Francesco Baccini in concerto Max Manfredi in concerto Opening Act: Beatrice Campisi - Cranchi
Sabato 3 Mario Castelnuovo in concerto Giorgio Conte in concerto Opening Act Canzoni da Marciapiede- Leonardo Veronesi 
Nell'ambito delle manifestazioni collaterali alla Rassegna, nel pomer…

Ricordando Gianni Rodari: una recensione di "Piccoli vagabondi"

Immagine
Nel giorno della nascita di Gianni Rodari, presentiamo un romanzo che è un'eccezione nella produzione dello scrittore, poeta, giornalista e pedagogista di Omegna. Si tratta di "Piccoli vagabondi", un'opera uscita nel 1981.  "Piccoli vagabondi" è l'unico libro "realistico" di Gianni Rodari: ambientato nel secondo dopoguerra, racconta la storia di un gruppo di bambini costretti a girare l'Italia per poter aiutare le famiglie.
Francesco e Domenico (che ha perso una mano per colpa di un ordigno) e sono i maggiori di quattro fratelli. La guerra ha portato via loro il padre e la madre non riesce a mantenerli. Anna è orfana e i suoi zii non la vogliono in casa, perché è una bocca in più da sfamare. I tre diventano amici girando per le città a chiedere l'elemosina, dividendo le poche gioie e i molti dolori di una vita dura e in povertà.  La loro è sì una storia inventata, ma allo stesso tempo plausibile nell'Italia ancora in ginocchio dell…

Sotto a chi legge: Chirù, di Michela Murgia

Immagine
"Chirù", di Michela Murgia, è il libro della settimana. Ne ascolteremo la recensione nel corso della trasmissione "Sotto a chi legge". 
Amarsi vuol dire perdere l'equilibrio, derubarsi l'un l'altro, attrarsi e spaventarsi, scambiarsi di posto: è questo che fanno Eleonora e Chirú. La loro è una storia di apprendistato, dono, manipolazione e gioventú. Lei maestra, lui allievo, ma entrambi impreparati davanti alla lezione piú difficile: quando l'amore smette di essere una forza e diventa un potere?

- martedì alle 9:30 - mercoledì alle 20
www.ildiscobolo.net http://178.32.137.180:8555/stream

"Dal fonografo al microsolco", puntata numero 200.

Immagine
Tre grandi voci, i più grandi successi di tutti i tempi: questo lo specialissimo menu per la puntata di apertura della nuova stagione di "Dal fonografo al microsolco", puntata numero 200!
Non perdetevi "i magnifici tre": Massimo Baldino, Sandro Alba e Giacomo Schivo che festeggeranno con tutti voi questo importante traguardo per la nostra storica trasmissione.
Vi aspettiamo:
- lunedì alle 14:30 - martedì alle 10 - mercoledì alle 21 - venerdì alle 18
www.ildiscobolo.net http://178.32.137.180:8555/stream

Montecatini, un Film Festival all'insegna dell'internazionalità e della toscanità

Immagine
Ospiti internazionali, guest star, proiezioni, corsi di cinema, contest e molto altro ancora: al via l’edizione numero 69 del MISFF – Montecatini International Short Film Festival, dal 22 al 28 di ottobre, con una settimana di cinema internazionale e di formazione per i giovani e i talenti emergenti in campo cinematografico.
L’edizione 2018 è stata presentata ieri dal Presidente del MISFF Marcello Zeppi, nel corso di una conferenza stampa organizzata presso il Comune di Montecatini, alla presenza di Bruno Ialuna, Assessore alla Cultura del Comune di Montecatini Terme, di Simone Gagliardi, Presidente della Commissione Cultura di Montecatini Terme, e di Giovanni Bogani, Direttore Artistico del Montecatini International Short Film Festival.


Con i suoi 69 anni di vita, il MISFF è la più antica e longeva manifestazione dedicata al cortometraggio d’Italia: di qui sono passati negli anni Alberto Sordi, Giulietta Masina, Dacia Maraini, Nanni Moretti, Pupi Avati, Marco Bellocchio, Ferzan Özpe…

Tra note e parole: Il boom di Mina

Immagine
La "tigre di Cremona", dai tempi di "Baby Gate" allo strepitoso successo come "urlatrice", la gavetta e il successo di Mina Anna Mazzini, in arte semplicemente Mina è una delle più famosi interpreti italiane. 
Il suo immenso successo sarà al centro della nuova puntata di "Tra note e parole", in onda lunedì alle 20 e sabato alle 9:30.
www.ildiscobolo.net http://178.32.137.180:8555/stream

La grande prosa: "I Rusteghi", di Carlo Goldoni.

Immagine
L'appuntamento di questa settimana per il ciclo "La grande prosa" è con "I Rusteghi", di Carlo Goldoni. Scritta in lingua veneta, fu rappresentata per la prima volta a Venezia al teatro San Lucaverso la fine del Carnevale del 1760 e fu pubblicata nel 1762.



La versione trasmessa risale al 1970 ed è interpretata da Lina Volonghi ed Eros Pagni
Andrà in onda:
- domenica alle 21 - lunedì alle 21
www.ildiscobolo.net http://178.32.137.180:8555/stream

Sotto a chi legge: "Marinetti amore mio", di Simona Weller

Immagine
"Marinetti amore mio" di Simona Weller è il libro recensito questa settimana nella trasmissione "Sotto a chi legge".

II romanzo racconta la storia di un colpo di fulmine e dell'amore che unì l'inventore del Futurismo, Filippo Tommaso Marinetti, e la giovane pittrice Benedetta Cappa. A Roma, nell'atelier di Giacomo Balla, una sorta di salotto aperto agli intellettuali del tempo, Benedetta incontra Marinetti reduce da Parigi, dove ha appena pubblicato su "Le Figaro" lo scandaloso Manifesto del Futurismo, nel quale proclama tra l'altro di voler "uccidere il chiaro di luna" e con esso tutti i sentimentalismi. Nonostante questi ambiziosi propositi, Marinetti s'innamora della giovane e ben presto i due vanno a vivere insieme, sfidando le regole del perbenismo borghese. Per la coppia si aprono anni ruggenti, con soggiorni a Roma e Milano, Parigi e l'Egitto. Come artista e come moglie di Marinetti, Benedetta frequenta poeti e pitt…

Tra note e parole: Romolo Balzani

Immagine
Romolo Balzani è il protagonista della nuova puntata di "Tra note e parole". 
Romano, nato nel 1892 e scomparso nel 1982, è stato uno dei primi cantautori italiani. Tra le sue canzoni più famose, ricordiamo la celeberrima "Barcarolo romano". Fu protagonista anche di molte pellicole girate a Roma durante la sua lunga carriera. 
La trasmissione va in onda:
- lunedì alle 20 - sabato alle 9:30
www.ildiscobolo.net http://178.32.137.180:8555/stream

"La grande prosa", doppio appuntamento con Squarzina e C. Terron

Immagine
Doppio appuntamento, questa settimana, con "La grande prosa" su Radio Il Discobolo. 
Domenica 14, ore 21. Il pantografo, di Luigi Squarzina. Lo ascolteremo nella versione del 1960, con Ivo Garrani e Checo Durante.
www.radiodrammi.it
Lunedì 15, ore 21. La vedova nera, di Carlo Terron. 1980, con Lina Volonghi
www.facebook.com/monologodipaolaborboni
www.ildiscobolo.net http://178.32.137.180:8555/stream

"La voce del padrone", si ricomincia.

Immagine
Nella stagione 2018-2019 la nuova edizione del programma "La voce del padrone", un viaggio tra le canzoni vecchie e nuove, le poesie e le curiosità del mondo musicale, avrà la voce di Massimo Baldino, con la collaborazione ai testi di Claudia Bertanza e il supporto tecnico di Walter Martinelli
Come ben sapete, ogni puntata avrà un tema... e poi potrebbero esserci delle sorprese, come gli speciali dedicati a Lucio Battisti e Charles Aznavour. 

Puntata 1: Paura d'amare
Puntata 2: Lutti, sciagure e disastri
Puntata 3: Ladri, mafiosi e assassini
Puntata 4: Matti, pazzi ed eccentrici
Puntata 5: Sole, pioggia e vento
Puntata 6: I suicidi 
Puntata 7: La Seconda Guerra Mondiale
Puntata 8: Paese che vai (Europa)
Puntata 9: Paese che vai (Mondo)
Puntata 10: I gatti
Puntata 11: Garibaldi e altre storie 
Puntata 12: Fabrizio De Andrè
La trasmissione andrà in onda:
- domenica alle 18 - lunedì alle 10 - mercoledì alle 14:30 - venerdì alle 21
www.ildiscobolo.net http://178.32.137.180:8555/stream

"A come Aznavour": Radio Il Discobolo rende omaggio al grande artista recentemente scomparso

Immagine
Radio Il Discobolo rende omaggio al grande Charles Aznavour, cantautore, attore e diplomatico francese di origini armene, scomparso a 94 anni il 30 settembre 2018 e lo fa con uno speciale "La voce del padrone".  La vita, la carriera e qualche curiosità sull'artista considerato un vero monumento della canzone francese (tanto da aver avuto Funerali di Stato) vi saranno raccontati dalla voce di Massimo Baldino
"A come Aznavour" va in onda:
- mercoledì alle 14:30 - giovedì alle 18 - venerdì alle 10


www.ildiscobolo.net
http://178.32.137.180:8555/stream

Sotto a chi legge. "Appia", di Paolo Rumiz

Immagine
Paolo Rumiz ha percorso a piedi, con un manipolo di amici, la prima grande via europea, l'Appia, e ce ne riconsegna l'itinerario perduto, da Roma fino a Brindisi, "più per dovere civile che per letteratura". 
Come un pifferaio magico, ci chiama a seguirlo con le gambe e l'immaginazione lungo la via del nostro giubileo, la nostra Santiago di Compostela, della quale viene restituito l'itinerario dopo un secolare abbandono. Da Orazio ad Antonio Cederna (appassionato difensore dell'Appia dalle speculazioni edilizie), da Spartaco a Federico II, prende corpo una galleria di personaggi memorabili e, mentre si costeggiano agrumeti e mandorleti, si incontrano le tracce di arabi e normanni. Intanto le donne vestite di nero, i muretti a secco, la musicalità della lingua anticipano l'ingresso nell'Oriente. Per conquistarsi le meraviglie di un'Italia autentica e segreta è necessario però sobbarcarsi anche del lavoro sporco - svincoli da aggirare, guardrail,…

In giro per il mondo... con Giacomo Schivo

Immagine
Ritorna Giacomo Schivo, con una nuova trasmissione: "Il giro del mondo in 80 radio", excursus tra le radio mondiali negli anni.  Cosa trasmettevano le radio argentine il secolo scorso? Siete curiosi di saperlo? Allora non perdetevi la nuova trasmissione del nostro Giacomo!

- martedì alle 21
- giovedì alle 18
- venerdì alle 10

www.ildiscobolo.net
http://178.32.137.180:8555/stream

Tra note e parole: Tony Dallara

Immagine
La puntata settimanale di "Tra note e parole" ha come protagonista il re degli urlatori, ossia Antonio Lardera -Tony Dallara-, famoso soprattutto negli anni Cinquanta e Sessanta. Tra i suoi successi, ricordiamo "Come prima" e "Romantica", che trionfò al Festival di Sanremo del 1960. 


Lo ascolteremo:
- lunedì alle 20 - sabato alle 9:30
www.ildiscobolo.net http://178.32.137.180:8555/stream

Intervista al cantautore Mirko Colombari

Immagine
Mirko Colombari: quarantenne, musicista e cantautore, ha partecipato a importanti manifestazioni come il "Premio Bertoli" e il "Premio Bertoli". Lo abbiamo incontrato in occasione di una serata a La Spezia. Questa è l'intervista.

Mirko, quali sono stati i tuoi esordi? Ho iniziato per passione da bambino, ero molto piccolo e poi i miei genitori hanno deciso di iscrivermi al Conservatorio, dove ho studiato come chitarrista per alcuni anni. In seguito ho seguito un corso di chitarra rock e ho deciso, intorno ai 17 anni, di dedicarmi al cantautorato. All'inizio scrivevo da solo in camera, poi ho prodotto vari brani, singoli e tre album come chitarrista e cantautore.
Parlaci dei tuoi album. Il primo si intitola “Mirko Colombari” ed è molto disordinato, dentro c'ho messo tutto quello che mi passava per la testa, in ogni forma. Il secondo si intitola “C219” ed è stato interamente prodotto nell'Appennino Tosco-Emiliano, con musicisti locali. È un disco “artigi…

Daniela Pes vince il "Premio dei Premi".

Immagine
È la sarda Daniela Pes la vincitrice del “Premio dei Premi” 2018, il contest che riunisce i vincitori dei concorsi italiani di canzone d'autore e world music intitolati ad artisti scomparsi.
L’evento si è tenuto sabato nell’ambito del Mei di Faenza ed ha visto un podio tutto al femminile. Infatti dietro la vincitrice, che rappresentava il Premio Andrea Parodi di Cagliari, si sono piazzate, a pari merito, Federica Morrone (in lizza il Premio Bianca d'Aponte di Aversa) e Agnese Valle (per il Premio Mario Panseri di Cairo Montenotte).
La serata è stata una occasione unica per vedere, tutti insieme, i migliori cantautori emergenti del nostro Paese, in quella che è stato definita la “Champions League” della nuova canzone d’autore.
Alla vincitrice numerosi bonus: un “immediate video” della propria canzone, realizzato da Marco Billeci, videomaker e giornalista di Gedi Digital, che sarà pubblicato su su repubblica.it; uno speciale su JamTV e una corposa intervista per il bimestrale “…