domenica 13 dicembre 2020

13 dicembre, nella casellina c'è... Santa Lucia

 


Oggi, 13 dicembre, si celebra Santa Lucia, venerata sia dalla Chiesa Cattolica che da quella Ortodossa. In molte località italiane se ne celebra il culto con manifestazioni sia religiose che pagane. 
A Palermo, per esempio, si celebra  la fine della carestia, perché nel 1646 proprio il 13 dicembre (miracolo attribuito alla Santa)  giunse in porto un bastimento carico di cereali. 

Nel Nord Italia, invece, Lucia è la Santa che porta i doni, una figura omologa a quella di San Nicola o Babbo Natale. 

A voi Santa Lucia ha portato qualcosa? 

Santa Lucia è, inoltre, la patrona della vista e considerata la protettrice di tutti colori che hanno problemi agli occhi, secondo l'etimologia del suo nome latino, Lux (luce). Anche se nell'iconografia classica la Santa è rappresentata con gli occhi in mano (o su un vassoio), pare priva di fondamento l'ipotesi che le siano stati strappati gli occhi al momento del martirio. 
In realtà pare che, dopo un sommario processo per stregoneria, Lucia fu cosparsa d'olio e posta su legna, quindi torturata sul fuoco. Secondo quello che ci viene tramandato, le fiamme non la toccarono, quindi fu fatta mettere in ginocchio e decapitata (o uccisa con un pugnale in gola). Era il 304 e la ragazza aveva solo 21 anni. 

Come regalino per questa ricorrenza, vi proponiamo l'ascolto di questa canzone di Francesco De Gregori, a proposito della quale il cantautore romano racconta di averla scritta perché la madre, miope, quando trovava una cosa dopo averla cercata a lungo, diceva: "Santa Lucia, non l'avevo vista!". Nacque così "Santa Lucia", dedicata a chi non vede. 


A domani! 

Premio Amnesty Emergenti: rinviata al 18 maggio la scadenza del bando per le migliori canzoni sui diritti umani

È stata spostata al 18 maggio la scadenza del bando per il Premio Amnesty International Italia nella sezione Emergenti, lo storico concorso...