venerdì 23 ottobre 2015

Premio Tenco, piccola rivoluzione: Vittorio De Scalzi e Mauro Pagani aprono con Auschwitz



Piccola "rivoluzione" al Premio Tenco 2015. La rassegna musicale, che di solito si apre con "Lontano, lontano", di Luigi Tenco, ha omaggiato fino in fondo il maestrone Guccini e ieri sera Vittorio de Scalzi ha aperto cantando "Auschwitz", con l'accompagnamento di Mauro Pagani al violino.

Purtroppo di tutto quello che è successo ieri sera abbiamo solo la "cronistoria" via tweet del ClubTenco, perché la manifestazione musicale in tv non passa... Ma presto avremo la cronaca del nostro inviato speciale Freddy Colt e vivremo in parte la magia della serata.

Grandi emozioni, a leggere i commenti di chi ieri sera era all'Ariston, sono arrivate da Roberto Vecchioni ( e non ne dubitavamo, davvero!).

Stasera altri grandi ospiti, tra cui Carmen Consoli.

A più tardi con Freddy Colt e, nel frattempo, godetevi questa "perla" di cui sono protagonisti Guccini e Vecchioni, oltre a Lucio Dalla. :)


“L’umorismo cosmico”: un nuovo saggio di Rocco Della Corte sullo scrittore Achille Campanile

Si intitola “ L’umorismo cosmico ” ed è l’ultimo volume di saggi dedicato allo scrittore, giornalista e drammaturgo Achille Campanile ...