Il nostro sito

Il nostro sito
Per info o richieste musicali 380 2399151 (+39)

sabato 21 gennaio 2017

La grande prosa: "Il giardino dei ciliegi"



L'appuntamento con la grande prosa di questa settimana è con "Il giardino dei ciliegi" di Anton Cechov. 



"Il giardino dei ciliegi" è l'ultima opera teatrale dello scrittore russo, composta nel 1903 e rappresentata per la prima volta il 17 gennaio 1904 al Teatro d'Arte di Mosca. Sei mesi dopo Cechov morì di tubercolosi.

L'opera, concepita come commedia per la presenza di elementi di farsa, venne però rappresentata da Stanislavski come una tragedia e, da allora, ha conservato la sua duplice natura. 
Racconta la vicenda di un'aristocratica famiglia russa che discute se tenere o meno la vecchia proprietà (che comprende anche il giardino), ma non riesce ad agire e alla fine è costretta ad andarsene, accompagnata dal rumore degli alberi abbattuti.
Nell'intenzione dello scrittore, non sono solo gli alberi a cadere, ma l'intera aristocrazia russa. 

La versione trasmessa da Radio Il Discobolo risale al 1973 ed è interpretata da Giuliana Lojodice e Aroldo Tieri.


www.ildiscobolo.net
http://178.32.137.180:8555/stream

Nessun commento:

Posta un commento