Post

Visualizzazione dei post da maggio 12, 2016

Una corsa per le balene a Sanremo

Immagine
SANREMO- Si svolgerà domenica 12 giugno nella pista ciclo pedonale più bella d'Europa, quella tra Andora e Ventimiglia, che si estende per 24 km parallela al mare la Run for the Whales. Si tratta di una corsa competitiva su 10 km, che vedrà sfidarsi runners provenienti da Italia e Francia che correranno tra Riva Ligure e Sanremo. Gli appassionati, invece, si cimenteranno in una semplice camminata: famiglie, nonni, cani al seguito; 3 km sulla pista d'atletica al centro di Sanremo. Le due corse arriveranno nello stesso punto: per tutti, musica e intrattenimento.  LaRun for the Whalesrappresenta l’evento clou di una manifestazione di due giorni, promossa dal Comune di Sanremo e dedicata ai cetacei dei nostri mari. “I Giorni della Balena”, che avrà luogo l’11 e 12 giugno a Sanremo, attraverso giochi, eventi sportivi, caccia al tesoro, presentazioni in più lingue, una mostra fotografica, una tavola rotonda e un’escursione di whale watching, sensibilizzerà il pubblico sulla straordina…

WikiRadio Oggi: il Piccolo Teatro di Milano e Albert Camus

Immagine
Vi presentiamo, in questo post, gli ultimi due appuntamenti della settimana con l'approfondimento quotidiano WikiRadio Oggi.


Venerdì 13. Il Piccolo Teatro di Milano. Il primo Teatro Stabile italiano, dichiarato nel 1991 Teatro d'Europa per Decreto Ministeriale, venne costruito nel secondo dopoguerra e inaugurato il 14 maggio 1947 con L'albergo dei poveri di Maksim Gor'kij.
Sabato 14. Albert Camus. Scrittore, filosofo, saggista, drammaturgo e attivista, nato in Algeria nel 1913 e morto nel 1960 a causa di un incidente stradale, riceve il Premio Nobel nel 1957. 

Seguiteci ogni giorno alle 11:30 su www.ildiscobolo.nethttp://178.32.137.180:8544/stream.

Mia Martini, la stella triste: 21 anni fa ci lasciava Mimì

Immagine
Il 12 maggio di 21 anni fa moriva Mia Martini. La ricordiamo con un articolo di Fabrizio Bordone, originariamente pubblicato su www.laspeziaoggi.it.


Mia Martini, La Stella Triste A volte basta guardare la fisionomia di una persona per coglierne l’essenza. Senza scomodare tesi lombrosiane, nello sguardo di Mia “Mimì’” Martini era palpabile la sofferenza, il disagio del vivere. Spesso, il successo ti chiede in cambio un prezzo da pagare e quando pensi di aver trovato la felicità, se ti viene tolta all’improvviso, fa ancora più male. Un’infanzia difficile la sua, con un classico padre-padrone a dominare la scena. Il talento però lo si percepiva in quella ragazzina ancora acerba e sognatrice che cantava in chiesa e nelle feste di paese. Dalla natia Calabria alle Marche e poi la svolta della vita a Roma dove, con la sorella Loredana Berté ed un allora magrissimo Renato Zero, fece tanta fame e una dura gavetta. Uno spinello in discoteca le costò quattro mesi di carcere in Sardegna, era la prim…